Concessioni ambulanti: Anva e Fiva, bene emendamento Carabetta, “risolve la questione del rinnovo”

Le due associazioni valutano positivamente l’intervento contenuto nel Milleproroghe

Fiva Confcommercio e Anva Confesercenti esprimono il loro apprezzamento per l’emendamento al decreto Milleproroghe proposto dall’onorevole Luca Carabetta (M5S) che “risolve in modo intelligente e semplificato, la questione del rinnovo delle concessioni in scadenza il 31 dicembre prossimo”. E’ quanto si legge in una nota congiunta delle due associazioni che commentano come l’emendamento sia “in coerenza con la norma approvata lo scorso anno e che ha portato all’esclusione del settore del commercio su aree pubbliche dall’ambito di applicazione della Direttiva Bolkestein”.      “In tal modo le amministrazioni locali avranno tutto il tempo necessario per predisporre i necessari adempimenti” sottolineano. Allo stesso modo, Fiva Confcommercio e Anva Confesercenti, rivolgono un appello al viceministro Castelli, con la quale è stata avviata una positiva interlocuzione già sul canone unico, e allo stesso onorevole Carabetta affinché pensino a una norma ulteriore che, in qualche modo, istituisca un canale preferenziale per la concessione di posteggi rimasti liberi o non assegnati per gli operatori, in regola con i requisiti prescritti, che non hanno partecipato alle procedure effettuate o ne sono rimasti esclusi.    In tal modo, sottolineano le due organizzazioni dal 1 gennaio 2021 il settore ritroverà un suo equilibrio e potrà recuperare la necessaria serenità e le necessarie certezze nello svolgimento dell’attività e dei connessi investimenti.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email