Agenti Per Enasarco, presso Fiarc la prima riunione degli agenti candidati con Insieme per Enasarco

Cominci: Fiarc con Insieme per Enasarco per dare una risposta comune ai problemi comuni. Oggi tocca ai candidati delle imprese

SfondoInsiemeEnasarcoIl 2 febbraio 2016, presso la sede nazionale di Fiarc, si è tenuta la prima riunione dei candidati della Lista Agenti Per Enasarco, parte di Insieme Per Enasarco, la grande coalizione che riunisce le principali rappresentanze degli agenti di commercio e delle ditte mandanti in vista delle elezioni degli organismi dirigenti di Enasarco. Oggi 3 febbraio, invece, sarà la volta dei candidati delle imprese mandanti di Imprese per Enasarco.

Per maggiori informazioni su Insieme Per Enasarco, segui la pagina Facebook 

Guarda la galleria fotografica dell’evento.

Tutti gli Agenti e i Rappresentanti di commercio hanno gli stessi problemi, al di là dell’appartenenza associativa. La grande alleanza di Insieme per Enasarco, che riunisce le principali associazioni di Agenti, Rappresentanti e Mediatori finanziari d’Italia, è nata proprio da questa considerazione, con l’obiettivo di dare una risposta comune ai problemi comuni”.

Così Mimma Cominci, Presidente di Fiarc – Federazione italiana agenti e rappresentanti di commercio – commenta l’iniziativa.

IMG_1544“Con Insieme per Enasarco possiamo cogliere l’opportunità storica offerta dalle elezioni: per la prima volta in assoluto gli Agenti e i Rappresentanti di Commercio avranno la possibilità di votare chi li rappresenta negli organismi dirigenti di Enasarco. Finalmente abbiamo la possibilità concreta di riportare la Fondazione ad essere davvero l’Ente degli agenti di commercio. Non vogliamo più sentire parlare di Enasarco attraverso le cronache giudiziarie o solo in occasione di scandali. Vogliamo un’Enasarco che faccia notizia per gli obiettivi positivi raggiunti in favore degli Agenti. Per questo chiediamo a tutti gli agenti lo sforzo di credere nel cambiamento e di lavorare insieme per ottenere risultati che migliorino il presente degli operatori del settore ma anche il futuro delle nuove generazioni che si avvicinano a questo lavoro”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email