Agenzie di viaggio e invio corrispettivi, Rebecchi: “serve l’esonero”

Il Presidente di Assoviaggi: “bisogna semplificare il sistema, non renderlo ancora più macchinoso”

“Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate offre un’alternativa all’obbligo di acquisto di un registratore di cassa telematico, ma non è detto che sia una vera semplificazione”.

Così Gianni Rebecchi, presidente di Assoviaggi, interpellato da Guida Viaggi in merito alla recente decisione presa in merito alla memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, che potrà essere effettuata anche utilizzando una procedura web messa gratuitamente a disposizione dei contribuenti in area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, utilizzabile anche su dispositivi mobili.

“Bisogna semplificare il sistema, non renderlo più macchinoso. Per questo, come Assoviaggi, abbiamo chiesto il totale esonero”

Leggi l’intervista integrale sul sito di Guida Viaggi

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email