ALTOITALIANO A Los Angeles inaugura boutique e showroom

altoitaliano_los_angeles_11102015_invito_sml

Missione di Confersercenti Fismo con AltoItaliano USA per le Pmi del tessile

ALTOITALIANO A LOS ANGELES INAUGURA BOUTIQUE E SHOWROOM

Un’iniziativa con il patrocinio di ICE e MISE per dare sul mercato americano

 visibilità e opportunità commerciali alle PMI di eccellenza italiane

 Si inaugura l’11 ottobre a Los Angeles la Boutique multi-brand del progetto ALTOITALIANO USA, dove già dal primo settembre è operativo lo spazio showroom, con l’obiettivo di presentare agli operatori del settore tessile una selezione di prodotti moda Made in Italy di alto livello artigianale.
ALTOITALIANO USA – che sorge in una location di grande rilievo, tra West Hollywood, Melrose Place e Beverly Hills è un progetto che gode del sostegno di Agenzia ICE e del Ministero dello Sviluppo Economico e che permetterà a un gruppo selezionato di aziende del settore di avere accesso nell’area di Los Angeles/West Hollywood ad uno spazio boutique di alto livello, assistito da veri esperti locali di retail e interamente Made in Italy. ALTOITALIANO offrirà poi un servizio continuativo di Showroom ed ufficio commerciale permanente, per contatti commerciali con buyers, proprietari di grandi boutiques internazionali e stampa, con un’adeguata visibilità, promozione e consulenza commerciale, fino a ieri appannaggio solo dei grandi gruppi tessili. L’iniziativa, presentata a Roma lo scorso anno dal Presidente di Confesercenti Fismo Roberto Manzoni, ha registrato il forte sostegno dell’Organizzazione a questo nuovo modello di distribuzione. “I problemi della filiera della moda – ha sottolineato Manzoni – non nascono solo dalla crisi, ma anche dal cambio degli stili di consumo, per questo iniziative del genere sono opportunità di crescita per gli imprenditori. Lo sbarco all’estero è la logica conseguenza dello sviluppo di ALTOITALIANO che vede la collaborazione fra due mondi, produzione e vendita, fino a ieri in competizione”.
“Con ALTOITALIANO USA inc. – ha spiegato Paolo Galli, Presidente di ALTOITALIANO – puntiamo a esportare non solo il prodotto di qualità del nostro fashion, ma anche un modello di vendita, quello delle boutique italiane specializzate, che tutto il mondo ci invidia. Negli Usa, che oggi è il mercato di riferimento ed uno dei pochissimi ancora in forte espansione, le aziende affiliate potranno godere di una assistenza commerciale completa e continuativa, al contrario di quello che normalmente viene offerto dal mercato dell’internazionalizzazione, che traghetta le imprese su nuovi mercati, senza poi offrire loro un adeguato back office”.
ALTOITALIANO inoltre, ha siglato recentemente un protocollo di intesa con UNIONFILIERE per sostenere e promuovere il Made in Italy anche attraverso Traceability & Fashion, il sistema di tracciabilità volontario delle Camere di Commercio italiane, che certifica la tracciabilità del prodotto fashion Made in Italy relativamente ad ogni sua fase di lavorazione. La certificazione TFashion consentirà alle aziende aderenti di attestare l’origine italiana della propria lavorazione.
A livello nazionale, intanto, ALTOITALIANO prosegue con successo la ricerca e l’apertura di nuovi spazi espositivi e di nuovi brands affiliati: il tutto sempre nell’ottica di minimizzare il rischio di invenduto ed ottimizzare la promozione del vero Made in Italy.

Segreteria ALTOITALIANO
E -mail: [email protected]
Telefono e Fax: 0545 34116
Sito Web : www.altoitaliano.com

 Guarda l’Invito

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email