Autostrade. Da questa sera alle ore 22.00 aree di servizio chiuse per sciopero. I gestori anche al TAR Lazio contro il Decreto MIT/MiSE di ferragosto che protegge le potenti lobby di concessionari e marchi ristorazione e petroliferi

benzina_sciopero_newDomani 20 ottobre, alle ore 11.00, presidio di gestori sotto la sede ASPI di Roma 

Scatta dalle ore 22.00 di questa sera lo sciopero generale dei gestori delle Aree di Servizio autostradali che rimarranno chiuse per 48 ore, fino alla stessa ora del 21 ottobre.
Ancora una volta – si legge in una nota congiunta diffusa dalle Organizzazioni di categoria, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio – i legittimi interessi delle centinaia di piccole imprese e delle migliaia di lavoratori che operano nel settore, oltreché dei milioni di consumatori che ogni anno si riversano sulla viabilità autostradale, vengono di fatto schiacciati dall’accanita protezione delle rendite di posizione di cui continuano a godere concessionari e marchi della ristorazione e del petrolio.
Rendite di posizione davvero straordinarie che assicurano livelli record in termini di pedaggi e di royalty, a cui fanno da inevitabile contraltare, per un verso, prezzi evidentemente fuori mercato sia sui carburanti (mediamente 15 cent superiori alla rete ordinaria) e sulla ristorazione e, dall’altro, impianti sempre più fatiscenti e inaccoglienti e standard di servizio sempre meno all’altezza del pubblico servizio…Continua

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email