Balneari, lunedì l’Abruzzo al centro della mobilitazione nazionale

I presidenti di 4 Regioni e i leader nazionali dei balneari si danno appuntamento a Città Sant’Angelo

genova-spiaggia

Una legge subito per dare una risposta alle imprese balneari. Sarà il tema dell’assemblea nazionale che Fiba-Confesercenti e Sib-Confcommercio, le due principali associazioni di categoria dei balneari, hanno organizzato per lunedì 14 marzo a partire dalle 15.00 a Città Sant’Angelo, dando appuntamento ai concessionari di tutta la costa adriatica. Assieme ai due leader nazionali delle sigle, ovvero Vincenzo Lardinelli (Fiba-Confesercenti) e Riccardo Borgo (Sib-Confcommercio), saranno presenti ben quattro presidenti di Regione: oltre all’abruzzese Luciano D’Alfonso ci saranno il presidente della Puglia Michele Emiliano, del Molise Paolo Di Lauro Frattura e delle Marche Luca Ceriscioli, mentre per l’Emilia Romagna sarà presente l’assessore al turismo Andrea Corsini e per il Veneto il sindaco di San Michele Tagliamento, ovvero Bibione, Pasqualino Codognotto. A fare gli onori di casa il sindaco di Città Sant’Angelo Gabriele Florindi e stanno arrivando le conferme di partecipazione di sindaci, consiglieri regionali, parlamentari. «Con questa scelta – spiegano per Fiba Confesercenti Abruzzo Giuseppe Susi e Antonio La Torre – l’Abruzzo si porta al centro della mobilitazione nazionale che punta a dare risposte concrete e tangibili alle 800 piccole imprese familiari che gestiscono i lidi, e che oggi sono state costrette a fermare investimenti e programmi di sviluppo perché non si può lavorare nell’incertezza assoluta».

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email