Bari si prepara per le feste natalizie

Il centro storico sarà ricco di iniziative per cittadini e turisti

Baite in piazza del Ferrarese a Bari Vecchia, concerti pomeridiani nei negozi del Murattiano e nei locali del centro storico, un mercatino dell’ artigianato in corso Cavour con 35 gazebo ed un altro sul marciapiede antistante il liceo Scacchi con 12 gazebo. Infine altre bancarelle in via Crisanzio, davanti all’ Ateneo.
A Poggiofranco invece è attesa la fiera nicolaiana in via Dioguardi.
Il capoluogo pugliese è pronto al Natale e numerose sono le iniziative in programma: il più grande evento sarà, appunto, quello di piazza del Ferrarese, nel cuore del centro storico.
Dal 6 al 26 dicembre saranno sistemate a Bari Vecchia 21 piccole baite dove saranno venduti prodotti strettamente natalizi, in collaborazione con le associazioni imprenditoriali, tra cui Confesercenti, e la Camera di Commercio. All’ ingresso ci saranno luminarie e impianti di filodiffusione con musica natalizia. I commercianti del Murattiano promuoveranno una serie di eventi, soprattutto pomeridiani, tra i negozi. Trentacinque invece saranno i gazebo in corso Cavour: il progetto è stato presentato dall’ associazione «I valori della vita» mentre l’ associazione «Creativamente» si occuperà del mercatino di via Caduti di via Fani. Nelle vie principali del Murattiano, a cominciare da via Sparano, i negozianti hanno stanziato 20mila euro per illuminare le palme e posizionare delle lanterne natalizie.
«Quest’ anno – spiega Christian Bergamasco, rappresentante dell’ associazione Borgo murattiano – abbiamo deciso di abbellire le palme di via Sparano e di accendere piccole lanterne in alcune traverse. Oltre ovviamente alle installazioni in via Argiro. Il tutto per conferire un tratto di eleganza e raffinatezza in centro».
Non possono mancare ovviamente i presepi. Per tutto il mese di dicembre e sino alla candelora del 2 febbraio, in via Zeuli a Bari vecchia sarà possibile visitare il presepe realizzato dall’ associazione Michele Fazio. Quest’ anno, l’ opera e l’ allestimento a cura del maestro Emanuele Dell’ Aglio, sarà dedicata al tema della famiglia e della crisi. Ovviamente non mancherà l’ ottava edizione di Spacca Bari: mostra di presepi provenienti anche dalla Basilicata e dalla Campania. Per le festività natalizie, il Comune ha predisposto un piano straordinario della mobilità. Dal 6 dicembre al 6 gennaio l’ abbonamento mensile dell’ Amtab costerà 20 euro. I minorenni e gli over 65 dal 24 dicembre al 6 gennaio potranno viaggiare gratuitamente, previa presentazione di un documento di riconoscimento. I park and ride e la circolare elettrica resteranno in funzione nei giorni festivi: il 22, il 29 dicembre e il 5 e il 6 gennaio.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email