Canone Rai: esenzione per 350.000 over 75

Decreto Mef-Mise aumenta la fascia di reddito degli esenti che prima erano 115.000

“E’ stato firmato da parte del ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan e del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esenzione del canone RAI per gli over 75″. Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha spiegato: “gli esentati over 75 passano così da 115.000 a 350.000”.

“I nuclei familiari over 75 – ha aggiunto – molto spesso sono composti di persone sole.  Con la misura, viene spiegato, sarà esteso a 8.000 euro (dai 6.713,98) il reddito che consente l’esenzione dal pagamento del canone Rai per coloro che hanno compiuto 75 anni. I nuovi nuclei familiari interessati sono 232.571 che si aggiungono ai 115.500 che già non pagavano il canone.

La Rai, in una nota, prende “positivamente atto del provvedimento del governo che estende l’esenzione dal pagamento del canone agli over 75 con reddito inferiore a 8mila euro l’anno. E in una nota rileva che la disposizione, mirata a promuovere l’inclusione sociale, “e’ in linea con analoghe misure già in atto per i principali broadcaster pubblici europei ed è in completa sintonia con i principi di uguaglianza sostanziale e di libero accesso all’informazione sanciti dalla Costituzione e propri della mission Rai”. Il sostegno alle fasce più deboli della popolazione “rappresenta un valore imprescindibile per il servizio pubblico radiotelevisivo”.

Condividi