Commercio estero, Istat: “Export primo trimestre in salita tranne che al Centro”

Traina il Nord Est, ma va bene anche il Sud Italia

esportazioni

Nel primo trimestre, rispetto ai tre mesi precedenti, le esportazioni sono in aumento per tutte le aree del paese tranne il Centro (-1,9%). Lo rileva l’Istat che registra per il Nord Est un aumento del 2,9%, per il Sud e le Isole del 2,5% e per il Nord Ovest dello 0,1%. Rispetto allo stesso periodo 2014, in un contesto di aumento del 3,2% dell’export nazionale, le vendite del Nord Est crescono dello 7,3%, quelle del Sud del 3,6%, del Nord Ovest del 2,1% e del centro dell’1%. L’export delle isole cala del 12%. L’aumento delle esportazioni di autoveicoli da Piemonte, Basilicata ed Emilia-Romagna e di altri mezzi di trasporto dal Friuli-Venezia Giulia spiega oltre la metà dell’incremento dell’export nazionale nel primo trimestre.
Il Friuli (+31,8%), il Piemonte (+5,5%) e l’Emilia (+3,7%), sono del resto insieme al Veneto (+5,9%) le Regioni che contribuiscono di più alla crescita dell’export nazionale.
Al contrario, la contrazione delle vendite di prodotti petroliferi raffinati dalla Sicilia e di metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti, da Lombardia, Puglia e Piemonte contribuisce a frenare l’export nazionale per un punto percentuale.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email