Confesercenti Biella: “Il commercio cuore della città”. Fare ‘rete’ per difendere i negozi di vicinato

Sono state le testimonianze di negozianti e commessi ad aprire i lavori, del convegno organizzato da Confesercenti, dal titolo «Il commercio cuore della città». Gli interventi di chi «resiste», espressione diventata quasi uno slogan, hanno evidenziato le difficoltà: concorrenza della grande distribuzione, orari ingestibili, caro affitti ed una burocrazia asfissiante. Problemi comuni a tutti i commercianti, non solo di Biella: per questo Confesercenti ha voluto offrire agli associati le esperienze di Manuela Ulandi, presidente di Confesercenti Alessandria, Mauro Cinefra di Padova e di Stefano Bollettinari, coordinatore dell’ Associazione nazionale dei centri storici. Dal dibattito è emersa la necessità di «fare rete» tra colleghi, ma anche tra associazioni, per poter contare di più, Europa compresa. È lì infatti che si combatte la battaglia per riaffermare il diritto del giorno di «riposo condiviso», la domenica, perché «i dati lo dimostrano: lavorare 7 giorni su 7 non ha fatto aumentare i fatturati ma solo i costi di gestione delle attività introducendo altri elementi di concorrenza impari con la grande distribuzione».

Da lastampa.it

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email