Confesercenti E.R.: al via la rete regionale dei Digital Innovation Hub che supporterà le pmi

All’incontro erano presenti, tra gli altri, il Segretario Generale di Confesercenti Mauro Bussoni, il Direttore di Confesercenti E.R. Stefano Bollettinari e la Responsabile nazionale area innovazione Luisa Barrameda

Confesercenti E.R. ha presentato stamattina alla stampa il progetto Digital Innovation Hub, la rete regionale che copre tutto il nostro territorio che supporterà e accompagnerà soprattutto le piccole e medie imprese commerciali e turistiche nel percorso di innovazione digitale.

All’incontro erano presenti il Segretario Generale di Confesercenti Mauro Bussoni, il Direttore di Confesercenti E.R. Stefano Bollettinari, la Responsabile nazionale area innovazione Luisa Barrameda,  il Coordinatore regionale settore e-commerce Paolo Benasciutti e l’Amministratore delegato della società Storeden Francesco D’Avella.

Il servizio di supporto a DIH sarà presente nelle sedi di Bologna, Modena, Ferrara, Piacenza, Reggio Emilia, Forlì, Ravenna, Parma, Rimini, Cesena, Imola dove si potranno trovare: informazioni e supporto alle pmi sugli strumenti di innovazione digitale e tecnologica in ambito impresa 4.0, consulenza su promozione on-line ed e-commerce, formazione professionale specifica a cura di Nuovo Cescot E.R. (struttura di formazione professionale di Confesercenti), convenzioni con partner tecnologici e consulenti, assistenza fiscale e amministrativa, informazioni su finanziamenti e contributi anche in collaborazione con Eurosportello.

Tra le convenzioni già stipulate, la rete DIH utilizzerà anche il software di vendita multicanale Storeden, che offre un pacchetto a condizioni vantaggiose agli iscritti dell’associazione e che consentirà di utilizzare un portale di e-commerce affinché le piccole e medie imprese possano usufruire, oltre ai propri tradizionali canali di vendita e promozione, anche quella digitale, che in questi ultimi anni si è rivelato un’alternativa importante per la competizione sul mercato.

Da un’indagine condotta su un campione di imprese che utilizzano il web per lo svolgimento della propria attività, a cura di Cat Confesercenti E.R. su dati dell’Osservatorio regionale del Commercio, infatti risulta che il settore e-commerce è sempre più attraente per il mondo del commercio: l’80% delle imprese ha il sito aziendale, il 52% svolge attività di e-commerce, l’ 80% ha pagine aziendali sui social media, l’83% è presente sul web da più di 2 anni, l’ 80% promuove la sua attività nel web con appositi strumenti, il 94% delle aziende trae benefici dal web, il 31% col web registra un aumento delle vendite. Per quanto riguarda invece la quota di fatturato annuale dovuta alle attività di e-commerce, è aumentata del 10% per il 32% degli intervistati, fra il 10 e il 20% per il 29%, fra il 20% e il 50% per il 9%, oltre il 50% per il 25%.

La rete DIH consentirà anche a chi ha già iniziato il percorso di digitalizzazione, di rendere più “professionale” ed efficiente il servizio che viene offerto alla clientela.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email