Confesercenti Lombardia: riapertura, un’iniezione di fiducia per le imprese

Pur con molti dubbi sulla tenuta dei consumi e l’applicazione delle regole, riaprire rappresenta il primo passo concreto verso una parvenza di normalità

 

C’era grande emozione negli sguardi degli imprenditori che oggi hanno deciso, tra mille dubbi e incertezze, di riaprire le proprie imprese al pubblico”.

È quanto afferma il Direttore di Confesercenti Alessio Merigo, dopo aver incontrato questa mattina gli associati del centro storico di Brescia, intenti agli ultimi preparativi e a “servire” i primi clienti dopo la riapertura.

Gli ultimi provvedimenti – continua il Presidente di Confesercenti Pier Giorgio Piccioli – sono arrivati nella tarda serata di ieri, per cui è comprensibile che alcuni abbiano preferito attendere maggiori delucidazioni e completare le procedure di sanificazione straordinaria e di riapertura, ma quello che veramente conta è che da oggi possiamo guardare al futuro delle nostre aziende con maggiore ottimismo e con quella concretezza che finora è spesso mancata.

Il percorso non sarà facile, ma anche grazie al grande impegno della Associazioni di Categoria, oggi i protocolli sono molto più sostenibili rispetto alle procedure ipotizzate fino a pochi giorni fa e grazie alla professionalità e senso di responsabilità degli imprenditori potremo operare regolarmente avendo sempre a cuore la sicurezza di clienti e collaboratori. Restano peraltro alcune criticità legate alla misura della temperatura dei dipendenti e , per i ristoranti, anche dei clienti.

Si tratta solo dell’inizio, conclude Merigo, la via è ancora lunga, ma poter oggi accogliere dopo tanto tempo i primi clienti è stata per molti un’enorme gioia.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email