fbpx

Confesercenti Messina e la Questura in prima linea per un Natale in sicurezza

“Natale in sicurezza”, la campagna di sensibilizzazione alla cultura della legalità e al rispetto delle regole

Coinvolgere le giovani generazioni in un percorso di cultura della legalità, ma al tempo stesso di sicurezza in particolare nel periodo natalizio, in cui cittadini e commercianti avvertono maggiormente questa esigenza soprattutto nello shopping. Con tale spirito è partita l’iniziativa “L’albero dei desideri”, promossa dalla Questura di Messina in sinergia con Confesercenti e con la collaborazione del Comune di Messina e dell’Ente Teatro, che si inserisce nella più ampia campagna “Natale in sicurezza”, volta all’intensificazione di tutti i servizi di controllo sul territorio da parte della Polizia di Stato.

Confesercenti Messina distribuirà ai commercianti le vetrofanie con l’immagine della campagna, che verranno affisse sulle vetrine dei negozi di tutta la provincia con l’obiettivo di sensibilizzare tutti al rispetto delle regole.

“In un momento in cui a causa della pandemia si vive già in un perenne stato di incertezza e di preoccupazione- ha commentato il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella- abbiamo voluto, insieme alla Questura ed alle altre Istituzioni coinvolte, lanciare un segnale forte affinché sia i commercianti che i cittadini si sentano più sicuri nel periodo natalizio e in particolar modo durante gli acquisti. E’ fondamentale inoltre instillare nei giovani la cultura della legalità- ha concluso- e da qui nasce l’idea dell’Albero dei desideri, che coinvolge i ragazzi delle scuole a dire la loro su cosa desiderano dalla Polizia di Stato per un mondo più sicuro”.

A questo scopo è stato installato ed addobbato con il contributo di Confesercenti un albero di Natale nel cortile della Questura di Messina in via Placida. Fino al 6 gennaio, tutti i giovani interessati potranno scrivere la loro letterina e concordare con la Questura di Messina (telefonando al 090.366584/527 oppure scrivendo a [email protected]) una giornata in cui andare a depositarla ai piedi dell’albero. Subito dopo l’Epifania, una commissione composta dai rappresentanti delle istituzioni coinvolte, tra cui Confesercenti, individuerà i tre elaborati migliori, che verranno premiati nel corso di un evento appositamente organizzato nel mese di gennaio al Teatro Vittorio Emanuele.

Condividi