Confesercenti Toscana, Nico Gronchi riconfermato presidente

Nico Gronchi è stato rieletto all’unanimità presidente di Confesercenti Toscana.  E’ questo l’esito dell’assemblea dell’associazione tenutasi a Firenze. Gronchi auspica un ‘cambio di passo’ dopo una crisi che in regione è costata un crollo del 12% di Pil, 5.000 imprese che mancano all’appello, e 23.000 posti di lavoro persi, soprattutto donne e under 30.

“Non vogliamo vivere di sussidi, ma vivere, lavorare, crescere e sviluppare”, ha detto il presidente. Fra le proposte dell’associazione, lo stimolo ai consumi che in Italia valgono il 60% del Pil, il riequilibrio della concorrenza tra le diverse tipologie distributive, interventi sul dumping fiscale ed una seria web tax globale. E poi la riforma fiscale e la decontribuzione e detassazione per chi mantiene ed incrementa l’occupazione. Infine, sostegni ai Consorzi di Garanzia, svolta digitale delle piccole imprese attraverso il Pnrr, più risorse da destinare al rilancio dell’attrattività turistica del Paese, insieme alla valorizzazione del commercio attraverso la rigenerazione urbana.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email