Confesercenti Veneto Centrale, metano: costo raddoppiato. Faib: si apra un’indagine parlamentare sull’andamento dei prezzi dei prodotti energetici

Preoccupazione dei gestori: attesi rialzi ancora per cinque mesi, prospettiva drammatica per gli operatori della filiera quanto per i consumatori

Il costo del metano è ormai alle stelle: nel padovano, secondo l’indagine sul campo della Faib Confesercenti, è passato mediamente da 0,90 centesimi fino ad 1,4 euro, con un aumento percentuale del 50%. Il rincaro preoccupa gli addetti alle aree di servizio e gli operatori della filiera del gas metano, che nell’aumento dei costi non hanno responsabilità e nemmeno ne traggono alcun guadagno.

«L’aumento del costo del metano» spiega infatti Mariano Peraro, presidente Faib del Veneto Centrale, «è da collocarsi nell’ambito delle speculazioni internazionali e non è certo riconducibile ai gestori che, anzi, sono rimasti interdetti da questo repentino aumento. I gestori, come è noto, applicano i prezzi raccomandati dai fornitori e come i consumatori hanno solo da perdere dagli aumenti, essendo il loro guadagno commisurato ai litri erogati. Più salgono i prezzi, meno si vende e meno guadagnano. Certo chi ha fatto un investimento sull’auto a metano confidando nella maggiore convenienza di quest’energia, oggi si sente tradito e giustamente protesta».

«Faib» conclude Peraro «chiede di fare chiarezza, di attivare gli organi di vigilanza e l’apertura di un’indagine parlamentare sull’andamento dei prezzi dei prodotti energetici. Diversi esperti prevedono un rientro della dinamica rialzista a partire dalla prossima primavera, cioè tra 5 mesi e ad inverno finito. È una prospettiva tremenda e di grande preoccupazione per gli automobilisti, per i cittadini, per le imprese e per la ripresa economica che potrebbe risentire di questo fardello con un effetto a raggiera. Oggi più che mai le scelte in materia energetica devono essere plurali ed affidarsi alla neutralità tecnologica per il futuro».

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email