Federfranchising rinnova come partner del Premio Insegna dell’Anno

Insegna dell’Anno è la versione italiana di Retailer of the Year, la più grande indagine tra consumatori in Europa dove si valutano le insegne, fisiche o web, su vari aspetti (https://www.insegnadellanno.it).

“Federfranchising ha rinnovato come partner association del Premio Insegna dell’Anno – ha espresso Alessandro Ravecca, Presidente Federfranchising – perché crediamo che queste iniziative possano contribuire positivamente alla promozione della formula del franchising e aiutino a rafforzare il rapporto tra brand e consumatori, in particolare in questo periodo difficile per la nostra economia. Il premio da visibilità, d’altronde, all’eccellenze imprenditoriali grazie al voto dei consumatori che hanno l’ultima parola. Diversi marchi a noi associati sono stati premiati nelle precedenti edizioni. Ci auguriamo che questa edizione consenta di

Giunti ormai alla sua quattordicesima edizione, gli organizzatori hanno voluto trovare un modo nuovo e sostenibile per incentivare il voto. La crescente attenzione per l’ambiente da parte di organizzatori e insegne – non è un caso che da tempo tra i premi assoluti più ambiti ci sia anche il Premio Sostenibilità – ha facilitato l’individuazione del tema su cui puntare (il verde, donare alberi), e del partner con cui realizzare il progetto (H-FARM, la piattaforma di innovazione con sede a Ca’ Tron (TV) in un campus di 51 ettari, di cui 40 destinati a parco e zona boschiva).

Il claim intorno a cui ruoteranno gli inviti delle insegne quest’anno è “Aiutaci a creare un mondo più verde”. Tradotto in numeri: ogni 5000 voti verrà donato un albero a H-FARM. Il progetto in realtà è molto di più di una generica donazione di alberi. H-FARM (https://www.h-farm.com/it/ecosystem) è un innovativo ecosistema, unico in Europa, alle porte della laguna di Venezia, che nel suo campus, dotato di aree dedicate alla formazione, spazi per eventi, bar e ristoranti, una grande conference hall, una biblioteca e impianti sportivi aperti al pubblico, ospita professionisti, startupper e studenti della scuola internazionale – dall’asilo alla high school– e del College in un arricchente contatto e interscambio quotidiano.

Lungo i viali di H-FARM sono già stati piantati più di 3500 alberi e gli ampi spazi ne prevedono molti ancora. Il progetto congiunto, però, è particolarmente ambizioso ed è pensato in primis per i ragazzi che nel campus vivono e studiano: prevede di dotare questi spazi di alberi di frutti antichi – albicocche, ciliegie e pesche – così che i ragazzi possano non solo volare in alto con la fantasia e le nuove tecnologie, ma restino radicati a terra, imparando, apprezzando e onorando il ritmo delle stagioni. Sono stati individuati tre lotti in cui verranno ripartiti gli alberi, i cui frutti entreranno nella mensa di H-FARM. La piantumazione avrà luogo verso dicembre. Sul sito di Insegna dell’Anno sarà possibile seguire l’avanzamento delle donazioni.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email