fbpx

Fiesa e Ministero della Pubblica Istruzione: il 2 novembre sarà firmato il Protocollo alternanza scuola lavoro

scuola_lavoroUna delegazione di Fiesa Confesercenti e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca firmeranno il prossimo 2 novembre il Protocollo d’Intesa per favorire l’alternanza scuola lavoro, ai sensi della Legge 107/2015 presso le aziende dell’alimentazione.
La sottoscrizione del Protocollo d’Intesa, a cui interverranno il Presidente Gian Paolo Angelotti e il Vice Presidente Raffaele Viggiani, rientra tra le finalità del programma di lavoro della Federazione per avvicinare le nuove generazioni alle professioni dell’alimentazione. L’intesa, fortemente voluta dagli operatori alimentari, è mirata a rafforzare la promozione del potenziamento dell’offerta formativa delle scuole italiane, attraverso la realizzazione di percorsi in alternanza scuola-lavoro – destinati agli studenti frequentanti il terzo, il quarto e il quinto anno di Istituti Tecnici, Professionali e Licei.
L’Accordo vuole assicurare l’acquisizione di conoscenze professionali e lo sviluppo di competenze di base per il conseguimento di profili spendibili nel mercato del lavoro.
Per Fiesa la firma del documento si pone all’interno di una strategia mirata a favorire il passaggio generazionale nelle PMI alimentari, su un versante di professionalizzazione.
“E’ un risultato molto importante per le imprese italiane del dettaglio alimentare aderenti a Confesercenti – ha detto Gian Paolo Angelotti – che possono così confrontarsi con un mondo giovanile interessato ad intraprendere percorsi imprenditoriali e attingere ad energie nuove. La prospettiva è quella di una maggiore integrazione tra scuola e lavoro, da ottenere promuovendo Corsi di specializzazione alimentare che costituisce un obiettivo primario per il settore”.

Condividi