Fiesa e Ministero della Pubblica Istruzione: il 2 novembre sarà firmato il Protocollo alternanza scuola lavoro

scuola_lavoroUna delegazione di Fiesa Confesercenti e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca firmeranno il prossimo 2 novembre il Protocollo d’Intesa per favorire l’alternanza scuola lavoro, ai sensi della Legge 107/2015 presso le aziende dell’alimentazione.
La sottoscrizione del Protocollo d’Intesa, a cui interverranno il Presidente Gian Paolo Angelotti e il Vice Presidente Raffaele Viggiani, rientra tra le finalità del programma di lavoro della Federazione per avvicinare le nuove generazioni alle professioni dell’alimentazione. L’intesa, fortemente voluta dagli operatori alimentari, è mirata a rafforzare la promozione del potenziamento dell’offerta formativa delle scuole italiane, attraverso la realizzazione di percorsi in alternanza scuola-lavoro – destinati agli studenti frequentanti il terzo, il quarto e il quinto anno di Istituti Tecnici, Professionali e Licei.
L’Accordo vuole assicurare l’acquisizione di conoscenze professionali e lo sviluppo di competenze di base per il conseguimento di profili spendibili nel mercato del lavoro.
Per Fiesa la firma del documento si pone all’interno di una strategia mirata a favorire il passaggio generazionale nelle PMI alimentari, su un versante di professionalizzazione.
“E’ un risultato molto importante per le imprese italiane del dettaglio alimentare aderenti a Confesercenti – ha detto Gian Paolo Angelotti – che possono così confrontarsi con un mondo giovanile interessato ad intraprendere percorsi imprenditoriali e attingere ad energie nuove. La prospettiva è quella di una maggiore integrazione tra scuola e lavoro, da ottenere promuovendo Corsi di specializzazione alimentare che costituisce un obiettivo primario per il settore”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email