Fisco, in arrivo oltre 31mila ‘avvisi bonari’

Le comunicazioni saranno riservate ai contribuenti destinatari di un processo verbale di constatazione

AGENZIAENTRATEWeekend con sorpresa… fiscale.  Entro domani 17 luglio, infatti, migliaia di contribuenti italiani troveranno nella loro casella di posta elettronica certificata una delle 31.546 lettere inviate dall’Agenzia delle entrate per invitarli a regolarizzare errori o omissioni rilevati nel triennio 2012-2014. Le nuove comunicazioni in partenza riguarderanno nello specifico i contribuenti destinatari di un processo verbale di constatazione.

A dare la notizia è Italia Oggi, che cita un provvedimento apposito dell’Agenzia delle Entrate a firma del Direttore Rossella Orlandi.

“La scaletta dei nuovi invii è tempestiva e tassativa – si legge nell’articolo a firma di Andrea Bongi –  e la modalità d’invio privilegiata sarà quella elettronica tramite l’indirizzo Pec dei contribuenti entro il 17 luglio prossimo. Per i contribuenti sforniti di casella di posta elettronica certificata (e per 556 contribuenti di competenza della Direzione provinciale di Bolzano) l’invio delle segnalazioni seguirà i canali postali ordinari con termine posticipato al prossimo mese di settembre”.

La nuova tornata di comunicazioni in partenza dall’Agenzia delle entrate si inserisce nella logica prevista dalla legge di Stabilità per il 2015, nella quale il legislatore ha previsto l’introduzione di nuove e più avanzate forme di comunicazione tra il contribuente e l’amministrazione finanziaria finalizzate a stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili.

Le segnalazioni in oggetto raggiungeranno dunque soltanto i contribuenti destinatari di un processo verbale di constatazione contenente rilievi di carattere fiscale su una o più delle tre annualità d’imposta sopra ricordate. Cosa diversa, dunque, rispetto alle comunicazioni inviate nelle settimane scorse e relative tra l’altro a studi di settore e redditi da locazione. Qualora il medesimo contribuente sia interessato da rilievi fiscali relativi a più annualità, riceverà una comunicazione per ogni anno d’imposta oggetto di processo verbale di constatazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email