fbpx

Fisco: crediti d’imposta gas ed energia fruibili prima della fine del trimestre

 E’ sufficiente che le imprese abbiano sostenuto le spese in tale periodo temporale e rispettato tutti gli altri requisiti previsti dalle recenti disposizioni di favore

In risposta ad una Faq pubblicata l’Agenzia delle Entrate spiega come sia “ammesso l’utilizzo in compensazione dei bonus gas ed energia in un momento antecedente rispetto alla conclusione del trimestre di riferimento, a condizione che, nel rispetto di tutti gli altri requisiti previsti dalle norme in materia, le spese per l’acquisto dell’energia elettrica e del gas naturale consumati, cui si riferisce il credito d’imposta spettante, siano sostenute, secondo i criteri contenuti nell’articolo 109 del Tuir, in questo trimestre e tale circostanza sia documentata mediante fattura d’acquisto”.

Lo rende noto FiscoOggi, il giornale on line delle Entrate.

“I decreti “Energia” (articolo 15 del Dl n. 4/2022, articoli 4 e 5 del Dl n. 17/2022, articoli 3 e 4 del Dl n. 21/2022), precisa la risposta alla Faq, con cui il legislatore ha previsto i contributi sotto forma di credito d’imposta a favore delle imprese a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti per l’acquisto di gas ed energia elettrica nei primi due trimestri del 2022, non contengono specifiche previsioni che precludano l’utilizzo in compensazione del bonus prima della fine del trimestre di riferimento”.

Condividi