Mef: entrate tributarie e contributive +3,2%, nei primi cinque mesi

Il dato tiene conto dell’aumento del 2,9% delle tributarie e del 3,8% delle contributive

Le entrate tributarie e contributive nei primi cinque mesi del 2018 evidenziano, nel complesso, un aumento del  3,2% (+8,1 miliardi di euro) rispetto all”analogo periodo dell’anno  precedente.

I dati sono contenuti nel Rapporto sulle entrate tributarie e contributive di gennaio-maggio 2018 del Ministero dell’Economia. Il dato tiene conto dell”aumento del 2,9% (+4,6 mld)  delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive del 3,8% (+3,5 mld).

L’importo delle entrate tributarie comprende anche i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive, quindi integra  il dato già diffuso con la nota del 5 luglio scorso.

Le entrate tributarie raggiungono i 165,2 miliardi così suddivisi: 163 mld bilancio dello Stato; 10,7 mld enti territoriali;  3,9 mld accertamenti e controlli. Al totale bisogna sottrarre 12,4  miliardi di poste correttive. Le imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registrano una variazione positiva (+3,8 mld, +2,4%) rispetto allo stesso periodo dell”anno precedente. In crescita le  entrate degli enti territoriali (+379 mln, +3,7%). Le poste  correttive, che nettizzano il bilancio dello Stato, risultano in  diminuzione di 152 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del  2017 (1,2 per cento). Considerando le sole entrate del bilancio dello Stato, Le imposte dirette risultano pari a 83,3 miliardi di euro (+2,6 mld pari a +3,3%). Le imposte indirette ammontano a 79,7 miliardi (+1,2 mld, pari a +1,5%) . Tra le imposte indirette, le entrate Iva ammontano a 47,7 miliardi (+945 mln, pari a +2,0%). Le entrate di lotto e lotterie  ammontano a 6 miliardi (+357 mln, pari a +6,4%). Il gettito relativo  all”imposta sulle assicurazioni registra una diminuzione di 1,3  miliardi per il differimento a novembre della scadenza per il
versamento dell”acconto.

Gli incassi contributivi dei primi cinque mesi dell”anno 2018 si sono attestati a 96 miliardi, in aumento rispetto al  corrispondente periodo dell”anno precedente (+3,5 mld, pari a +3,8%).
Le entrate contributive dell’Inps risultano pari a 87,9 miliardi, registrando un aumento del +3,8% rispetto al 2017 (+3,2 mld) quale risultato sia della crescita delle entrate contributive del settore
privato (+3,4%) sia di quelle del settore pubblico (+3,5%).

Le entrate contributive del pubblico impiego, spiega il Mef, ”risultano in  aumento rispetto ai mesi precedenti, registrando il progressivo  manifestarsi degli effetti economici del rinnovo dei contratti sinora  sottoscritti. Gli incassi dell’Inail si sono attestati a 5 miliardi, segnando un incremento di 164 milioni di euro rispetto al 2017″.

Le entrate contributive degli enti privatizzati “risultano pari a 3,1 miliardi, in aumento rispetto al corrispondente periodo dell”anno precedente (+89 mln, pari a +3%)”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email