Fumo elettronico, il sottosegretario De Micheli si confronta con i presidenti del settore.

L’incontro nella sede di Confesercenti con Massimiliano Federici (Fiesel) e Piero Gilardino (Assifel)

PaolaDeMicheliMassimiliano Federici e Piero Gilardino hanno incontrato ieri, nella sede di Confesercenti nazionale, l’onorevole Paola De Micheli, sottosegretario all’Economia.

All’Onorevole, attenta e disponibile ai problemi del settore, i Presidenti di Fiesel ed Assifel  hanno potuto già mostrare gli effetti  prodotti dalla misura dell’attuale imposta sui liquidi per sigarette elettroniche determinata  definitivamente dall’AAMS il 20 gennaio scorso.

Contrabbando, circolazione di merci non controllate, ulteriore contrazione economica  per le imprese italiane già duramente colpite dal regime impositivo  precedente,  sono i risultati della ricerca di  interessi erariali in nome dei quali si tralasciano problematiche legate alla necessità di introdurre regole di “tracciabilità” e di controllo qualità della produzione, alla concorrenza con gli altri Paesi della UE.

L’impegno del sottosegretario De Micheli è stato quello di approfondire a breve le procedure amministrative che hanno definito l’entità della tassa giudicando attendibili  le nostre analisi sulle differenze di determinazione dell’imposta effettuate sui diversi  prodotti da vaporizzazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email