Governo: Draghi, no oneri sistema gas e elettricità ultimo trimestre, per famiglie e piccole imprese

“Nella Legge di Bilancio la riforma degli ammortizzatori sociali. Nessun aumento delle tasse”

“Il Governo è impegnato a trovare soluzioni immediate all’aumento dei costi energetici e a disegnare strategie di lungo periodo per ridurre le nostre vulnerabilità”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Mario Draghi.

“In assenza di un intervento del Governo, nel prossimo trimestre il prezzo dell’elettricità potrebbe salire del 40%, e quello del gas del 30% – ha aggiunto – per questo abbiamo deciso di eliminare per l’ultimo trimestre dell’anno gli oneri di sistema del gas per tutti, e quelli dell’elettricità per le famiglie e le piccole imprese. Potenziamo il bonus luce e gas per proteggere soprattutto le fasce meno abbienti. Si tratta complessivamente di un intervento di oltre 3 miliardi, che fa seguito a quello da 1,2 miliardi avvenuto a giugno. E che ha una forte valenza sociale, per aiutare in particolare i più poveri e i più fragili”.

In tema di ammortizzatori sociali ha sottolineato: “Intendiamo attuare nella Legge di Bilancio la razionalizzazione e il potenziamento degli ammortizzatori sociali. Vogliamo rafforzare gli strumenti di integrazione salariale per tutelare meglio chi perde il lavoro. E avviare una riforma delle politiche attive del lavoro, per agevolare il reinserimento di chi è disoccupato o cassaintegrato con più efficacia di quanto non succeda oggi”.

Infine il Premier ha assicurato che l’Esecutivo “non ha intenzione di aumentare le tasse”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email