Gualtieri, il convegno “Cammini, Borghi, Cibo nelle terre del Po”

Stato dell’arte e possibili sviluppi di un territorio di grande potenzialità turistica


Si è svolto oggi a Gualtieri, in occasione dell’VIII Borsa del Turismo Fluviale e del Po, il convegno dal titolo: “Cammini, Borghi, Cibo nelle terre del Po” organizzato dalla Confesercenti Emilia Romagna.

Hanno aperto i lavori, coordinati da Robert Piattelli Co-founder BTO Educational, il sindaco di Gualtieri Renzo Bergamini e il presidente Confesercenti E.R. Dario Domenichini.

Numerosi i temi affrontati nel corso del convegno, volti a mettere in luce le risorse e le condizioni per la sostenibilità del turismo in questi territori, nonchè l’illustrazione dei progetti già in essere e le strategie e le azioni per uno sviluppo futuro delle terre attraversate dal Po.

Sui dati statistici relativi al turismo fluviale si è soffermato Alessandro Tortelli, direttore Scientifico del Centro Studi Turistici di Firenze, evidenziando arrivi e presenze e le potenzialità dell’area. “L’Italia è una Paese per viaggiatori – ha detto, invece Francesco Tapinassi, della direzione generale del Ministero del Turismo – e se riesce a fare sistema nel turismo può affrontare le sfide del mercato con grandi prospettive”.

Sul lavoro fatto dal Ministero negli ultimi tre anni per incrementare il turismo esaltando le identità dei territori ha parlato Ottavia Ricci, consigliera del Ministro Dario Franceschini per la sostenibilità nel turismo, esortando a proseguire nel lavoro di valorizzazione dei territori attorno al Po sviluppando anche adeguati progetti di comunicazione.

Di progetti già avviati, quali ad esempio “BORGHI, viaggio italiano lungo il Po” un progetto interregionale di cui è capofila l’Emilia Romagna e “Progetto UE Life Conflupo: a Isola Serafini un’occasione di turismo ambientale e scolastico”, finanziato dalla UE, Regioni Lombardia e Emilia-Romagna, ENEL e altri enti, hanno invece raccontato Laura Schiff, responsabile comunicazione, promozione, coordinamento progetti europei della Regione Emilia-Romagna e Raffaele Spiga del Servizio attività faunistico-venatorie della Regione Emilia-Romagna.

Su questi temi si sono successivamente confrontati nel corso di una tavola rotonda: Emilia Natalia Maramotti, presidente della Destinazione Turistica Emilia, Filippo Donati, presidente Nazionale AssoHotel Confesercenti, Gianni Rebecchi, presidente Nazionale AssoViaggi Confesercenti, Stefano Bollettinari, direttore Confesercenti Emilia Romagna, Simona Caselli, assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna.

Domani la Borsa del Po si sposterà al palazzo Ducale di Guastalla, dove alle 103.0 si terrà l’incontro pubblico “Navigando da Locarno a Venezia”, racconto di viaggio sui Navigli e il Grande Fiume nei territori della futura Riserva MaB Unesco “Po Grande”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email