I panificatori Confesercenti di Roma consegnano al Papa un Presepe di Pane e il Panettone della Pace

I panificatori romani, guidati dal Presidente Nazionale Davide Trombini e dal Coordinatore di Roma Giancarlo Giambarresi, hanno regalato a Papa Francesco un Presepe artistico di circa due metri per due realizzato dal Maestro Fornaio Fabio Albanesi. L’opera è stata consegnata dal Maestro Albanesi e Giambarresi a Sua Santità nel corso della tradizionale udienza generale di mercoledi 21 dicembre, insieme ad un grande Panettone della Pace e al Pampapato di Ferrara.
“Consegnare il Presepe di pane e il Panettone della Pace, unitamente al Pampapato, denominazione tradizionale del dolce tipico ferrarese che proprio dal Papa prende il nome – ha detto Davide Trombini Presidente di Assopanificatori Confesercenti – è stato un grande momento di gioia e di condivisione di un alimento simbolo della cristianità molto amato dagli italiani. Si pensi che secondo nostre stime tra panettone e pandoro gli italiani spenderanno oltre 600 milioni. Se a questi aggiungiamo gli altri dolci tradizionali della ricorrenza natalizia, la spesa lievita a ben oltre il miliardo a testimoniare il forte e radicato attaccamento alla celebrazioni delle Feste di Natale con i prodotti da forno”.
“Al Papa – continua Trombini – abbiamo portato la creatività e la professionalità degli artigiani italiani. Si è trattato di una presenza molto significativa per i panificatori in un momento importante della vita della Città e del Paese, attraversata da molte problematiche legate alle perduranti difficoltà economiche e alla convivenza. Con questa iniziativa i panificatori vogliono affermare il loro impegno contro lo spreco alimentare, l’importanza dell’accoglienza e della solidarietà verso il prossimo che è il messaggio più importante che ci arriva dalla imminente ricorrenza del Santo Natale. La nostra iniziativa fa seguito alla straordinaria Manifestazione dei panificatori di Confesercenti che hanno donato il Pane ai Pellegrini in Piazza S. Pietro dal 13 al 18 giugno scorso nell’ambito del Giubileo della Misericordia”.

Galleria fotografica

Leggi le altre notizie Dalle Categorie

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email