Il messaggio del Presidente della Repubblica all’Assemblea Confesercenti

Occorrono risposte comuni ed efficaci sull’economia l’immigrazione, la sicurezza. 

Il messaggio del Presidente della Repubblica all'Assemblea ConfesercentiRivolgo un cordiale saluto a Lei Presidente e a tutti i partecipanti all’Assemblea di Confesercenti, che quest’anno si concentra sul tema dell’insicurezza.

Questione particolarmente attuale proprio in questo passaggio impegnativo per l’Europa, dove l’esito del Referendum britannico ha scatenato l’incertezza e aumentato la volatilità.

Una scelta che non deve indebolire il valore storico dell’Unione e compromettere i traguardi raggiunti e i benefici ottenuti dai cittadini europei. Siamo ora a un bivio: occorrono risposte comuni ed efficaci sull’economia l’immigrazione, la sicurezza. L’Italia sta contribuendo con proposte concrete per un’Europa più forte e coesa, che richiede impegno e responsabilità da parte di tutti.

L’insicurezza, soprattutto dopo questi lunghi anni di crisi che hanno moltiplicato le difficoltà quotidiane di molti cittadini, mina la fiducia di famiglie e imprese riducendo le opportunità di crescita e occupazione. Contrastare l’insicurezza significa in primo luogo far prevalere la cultura della legalità. Un bene comune che va difeso contro ambiguità e opacità.

Determinante per lo sviluppo economico e sociale risulta la qualità delle istituzioni: la certezza dei diritti la rapidità della giustizia, l’accesso al credito, la lotta alla corruzione e alla criminalità, la capacità di integrare gli immigrati.

In questo percorso la politica, il mondo delle imprese e del lavoro devono muoversi in sinergia per sostenere la crescita e valorizzare appieno le tante risorse presenti nel Paese, a partire dai giovani, ai quali dobbiamo consegnare un futuro con la speranza di prospettive migliori.

Con questo spirito auguro a tutti i partecipanti buon lavoro.

Cliccare qui per visualizzare il messaggio

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email