Agenti commercio: presentata la ricerca sul futuro previdenziale della categoria promossa da Fiarc-Confesercenti

Ne hanno discusso fra gli altri Treu, Cazzola, Damiano, Nori. Concluderà il convegno Marco Venturi presidente Confesercenti

In un momento in cui il settore dell’intermediazione commerciale sta vivendo una crisi profonda, alle organizzazioni sindacali di categoria, tra cui anche la nostra FIARC, è spettato un compito assai difficile, culminato nella necessità di operare modifiche al Regolamento Enasarco per poter rispettare i molti, forse troppi, parametri imposti dagli interventi legislativi degli ultimi anni, e le ricerche dei professori Raitano e Faioli lo dimostrano.

In particolare, la Fondazione Enasarco, come tutti gli altri enti previdenziali ha dovuto ottemperare, tra gli altri, agli obblighi fissati dal cosiddetto Decreto Salva Italia e quindi redigere un bilancio tecnico, su parametri decisi dal ministero competente, in grado di garantire l’equilibrio finanziario ai 50 anni.

Si è trattato di interventi che nei fatti hanno limitato, rispetto al passato, il potere di manovra dell’Ente, rimandando, nel caso di disequilibrio economico, alla obbligata scelta del commissariamento, ma soprattutto al rischio concreto di mettere in discussione il futuro e la natura stesse delle prestazioni erogate dalla Fondazione.
Di queste problematiche e degli scenari futuri per il settore dell’intermediazione commerciale se ne è discusso nel corso del convegno su

Il sistema pensionistico degli agenti di commercio oltre la riforma del 2011

Roma, 4 Ottobre 2013

ore 11:30 Introduzione

Annamaria Simonazzi, Fondazione Giacomo Brodolini

Angelo Pandolfo, Sapienza Università di Roma

Brunetto Boco, Presidente ENASARCO

Fabio D’Onofrio, FIARC

ore 12:00 Presentazione della ricerca

Michele Raitano, Sapienza Università di Roma, Fondazione Giacomo Brodolini

Michele Faioli, Università Tor Vergata/Scuola Europea di Relazioni Industriali

 

Ore 13:30- 14:30 Colazione di lavoro

ore 14:30 Tavola rotonda coordinata da Tiziano Treu

Edoardo Gambacciani, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Cesare Damiano, Camera dei deputati

Giuliano Cazzola, Scelta Civica

Mauro Nori, INPS

Carlo Bravi, ENASARCO

Mimma Cominci, FIARC

ore 16:00 Conclusioni

Marco Venturi, Presidente Nazionale Confesercenti

Sede del Convegno

Sala Convegni “Pietro Onida”

Sapienza, Università di Roma

Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive  

Via del Castro Laurenziano,  9            

00161   Roma

                                   

* La Scuola Europea di Relazioni Industriali (SERI) è una struttura di ricerca costituita mediante convenzione tra Università degli Studi di Roma Tor Vergata e l’Ente Pubblico Nazionale di Ricerca/EPR Istituto Italia

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email