Impresa Donna Confesercenti: le imprese femminili del Sud danno lavoro a quasi un milione di persone

La Presidente Crispino commenta i dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere 

Le imprese femminili del Sud danno lavoro a quasi un milione di persone. È quanto emerge dalla lettura dei dati sulle aziende guidate da donne al 31 marzo scorso, elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere.

Dalla lettura dei dati di Unioncamere – commenta Anna Maria Crispino, Presidente Nazionale Impresa Donna Confesercenti – emerge questo aspetto importante dell’occupazione femminile, ma emerge anche la disparità tra occupazione femminile presso le attività imprenditoriali guidate da donne e le attività imprenditoriali totali, nelle prime operano in media 2 addetti mentre nelle seconde 4. Questo fatto ricorda le reali dimensioni delle imprese a titolarità femminile dove la presenza di ditte individuali è superiore alla media della totalità delle imprese, con la conseguente fragilità per rimanere sul mercato. Bisogna ancora lavorare dalle istituzioni affinché le imprenditrici possano svolgere le loro attività in un contesto socioeconomico che agevoli non solo la creazione di nuove imprese e di nuove assunzioni ma il consolidamento delle attività imprenditoriali in un’ottica di parità”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email