Inflazione, Eurostat: “A gennaio in Eurozona tasso stabile (+0,8%)”

Rimane praticamente ferma l’inflazione europea, su livelli ancora molto bassi. A gennaio il tasso annuale nell’eurozona resta stabile allo 0,8%, lo stesso registrato nel mese di dicembre. Lo comunica Eurostat, che ha rivisto al rialzo la stima flash di fine gennaio che dava il tasso allo 0,7%. Un anno prima era al 2%. Nell’Ue a 28 paesi, invece, l’inflazione è allo 0,9%, mentre un anno fa era al 2,1%. In Italia a gennaio è stata dello 0,6%, a dicembre 0,7% e un anno prima 2,4%. Lo scorso mese tassi negativi sono stati registrati a Cipro  (-1,6%), Grecia (-1,4%) e Bulgaria (-1,3%), mentre i piu’ elevati sono stati nel Regno Unito e in Finlandia (+1,9%). L’impatto al rialzo piu’ forte al tasso nell’area euro e’  arrivato dal tabacco (+0,08%), elettricita’ e latte, formaggio e uovo  (+0,05%), mentre al ribasso hanno pesato trasporti (-0,19%) e tlc  (-0,13%).

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email