Istat: “Sale il potere di acquisto delle famiglie, +0,8% in un anno”

In primo trimestre cresce su base congiunturale, +0,6%

fiducia_consumatori

Il potere di acquisto delle famiglie, ovvero il loro reddito reale, nel primo trimestre del 2015 è aumentato dello 0,6% sul trimestre precedente e dello 0,8% su base annua, secondo quanto rileva l’Istat. Cresce anche il reddito disponibile, in valori correnti, con un aumento dello 0,4% in termini congiunturali e dello 0,6% a livello tendenziale.

E le famiglie italiane, secondo l’Istat, tornano a risparmiare: nel primo trimestre 2015 la propensione al risparmio è stata pari al 9,2%, in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 0,6 punti su base annua. I consumi invece frenano, con la spesa scesa dello 0,2% in termini congiunturali (+0,1% su base annua).

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email