DEF: le Camere approvano la risoluzione di maggioranza, impegno su stop all’IVA

Prevista anche la revisione “in tempi brevi” dei saldi di bilancio del triennio 2019-2021

Via libera del Senato alla risoluzione di maggioranza sul Def. L’Aula di Palazzo Madama ha votato il Documento di economia e finanza con 166 sì, 127 contrari e 6 astenuti. Prima della via libera del Senato, giunto pochi minuti fa, anche la Camera aveva approvato la risoluzione. L’assemblea ha votato il documento con 330 sì, 242 no e 4 astenuti.

La risoluzione di maggioranza Lega-M5S impegna il Governo a disinnescare le clausole di salvaguardia con l’aumento dell’Iva e delle accise, che l’anno prossimo valgono 12,4 miliardi, e a rivedere “in tempi brevi” i saldi di bilancio del triennio 2019-2021, puntando su una maggiore flessibilità sui conti.

Il Def 2018 espone l’analisi del quadro macroeconomico italiano del 2017 e le previsioni tendenziali per l’anno in corso e per il 2019-2021. Stima una crescita del PIL all’1,5%, invariata rispetto ai valori indicati nella nota di aggiornamento dello scorso settembre. Negli anni successivi prevede che il tasso di crescita reale di posizioni all’ 1,4% nel 2019 e all’1,3% nel 2020. Per il 2021, infine, la crescita del Pil è stimata all’1,2%.

Per quanto riguarda il quadro di finanza pubblica il Documento espone un indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche del 2017 pari al 2,3%, in miglioramento di 0,2 punti percentuali sul 2016 (2,5%). Il dato 2018 è superiore al 2,1% previsto nella nota di aggiornamento dello scorso settembre, per l’impatto determinato dall’intervento di risanamento del settore bancario.

Per gli anni successivi il quadro colloca l’indebitamento all’1,6% del Pil nel 2018 e allo 0,8 nel 2019 e in pareggio nel 2020, fino al pervenire ad una posizione di avanzo dello 0,2% nel 2021.

Con riguardo al debito pubblico il quadro pone il rapporto debito/Pil, per il 2018 al 130,8%, in discesa dal 131,8 del 2017.  Il Documento stima di raggiungere il 122,0% nel 2021.

Il quadro di finanza pubblica contenuto del Def individua il pareggio di bilancio strutturale nel 2020.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email