Legge Stabilità: Assoturismo, bene estensione sgravi irap a stagionali del turismo. Albonetti: “Ripristinata equità, defiscalizzazioni indispensabili per il settore”

“Accogliamo con favore l’estensione degli sgravi Irap ai lavoratori stagionali, ma questo deve essere solo il primo passo di una serie di provvedimenti di defiscalizzazione di ben più ampia portata, indispensabili per rendere competitiva la nostra offerta turistica e ripristinare la redditività delle imprese del settore. Redditività che ormai è sulla soglia della pura e semplice sopravvivenza e non garantisce il potere restitutivo necessario per l’accesso al credito e, quindi, per far ripartire gli investimenti”.

Così il Presidente di Assoturismo Claudio Albonetti commenta gli emendamenti relativi al turismo approvati oggi dalla Commissione Bilancio della Camera.

“Finalmente sono state riconosciute le specificità del turismo, che per natura non può fare a meno di lavoratori stagionali. L’intervento ripristina dunque l’equità: da ora in avanti, infatti, anche le imprese di questo settore potranno beneficiare degli sgravi fiscali per le assunzioni già previsti non solo per i lavoratori a tempo indeterminato, ma anche per gli stagionali delle imprese agricole. Rimane aperta, però, la questione dell’entità della riduzione fiscale: per gli stagionali del turismo è previsto un abbattimento del 70% della componente lavoro dell’Irap, mentre riteniamo sarebbe stato giusto prevedere – come del resto già avviene per i lavoratori a tempo indeterminato – uno sgravio totale. Si tratta comunque di un passo avanti per tutto il settore, così come è senz’altro positiva la decisione di mettere in moratoria, fino al 30 settembre del 2016, i contenziosi non penali relativi alla conduzione delle pertinenze demaniali. Ora rimaniamo in attesa di una rivisitazione generale di tutto l’aspetto normativo e fiscale del settore che tenga presente in particolare le esigenze del turismo stagionale, principale sostegno economico – è bene ricordarlo – di intere province italiane”.

Roma, 15 dicembre 2015

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email