Mef, mutui prima casa: ampliata la platea dei beneficiari della sospensione delle rate

In  base alla nuove disposizioni vengono aggiunti allo stop i finanziamenti di importo fino a 400mila euro, contro la precedente soglia fissata a 250mila

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che è “disponibile il nuovo modulo per la richiesta della sospensione delle rate per i mutui prima casa, che consentirà un ulteriore ampliamento della platea dei potenziali beneficiari, come previsto dalla Conversione in legge del cosiddetto ‘Decreto Cura Italia’, ovvero la legge 27/2020 pubblicata in Gazzetta Ufficiale”.

“In base alla nuova normativa – ha aggiunto il Ministero – vengono ammessi alla sospensione mutui di importo fino a 400.000 mila euro (la soglia precedente era 250.000 euro) nonché i mutui concessi per il tramite del Fondo di garanzia per l’acquisto dei mutui prima casa, gestito da CONSAP spa”.

La modifica non ha, comunque, apportato cambiamenti né riguardo alle procedure di inoltro né sui requisiti necessari per accedere all’agevolazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email