Per commercianti e imprenditori a metà mese due importanti scadenze fiscali

Oltre alla registrazione dei corrispettivi per maggio, devono regolarizzare i versamenti di imposte e ritenute non effettuati entro il 16 maggio

I commercianti al minuto e assimilati devono procedere, entro il 15 giugno, alla registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate nel mese di maggio per le quali è stato rilasciato lo scontrino o la ricevuta fiscale.

Inoltre il 15 è anche l’ultimo giorno utile, per i contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi, per regolarizzare i versamenti di imposte e ritenute non effettuati entro il 16 maggio.

Il versamento, spiega FiscoOggi, nonché degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo, va eseguito, dai titolari di partita Iva, tramite modello F24 con modalità telematiche, tenendo presente che  i modelli F24 con saldo finale pari a zero e quelli con utilizzo di crediti in compensazione orizzontale devono essere presentati esclusivamente tramite i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali Fisconline o Entratel, oppure rivolgendosi a un intermediario abilitato.

Nelle altre ipotesi sono utilizzabili anche i servizi di internet banking di banche, Poste italiane, agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento.

I non titolari di partita Iva possono presentare l’F24 per qualunque importo, senza utilizzo di crediti in compensazione, in forma cartacea presso gli sportelli degli intermediari della riscossione convenzionati con l’Agenzia delle entrate; in caso di compensazioni, devono utilizzare le modalità telematiche e, qualora il saldo finale sia pari a zero, esclusivamente i servizi dell’Agenzia.

Questi i codici tributo da indicare:

  • 8901     sanzione pecuniaria Irpef
  • 1989     interessi sul ravvedimento – Irpef
  • 8902     sanzione pecuniaria addizionale regionale Irpef
  • 1994     interessi sul ravvedimento – addizionale regionale
  • 8926     sanzione pecuniaria addizionale comunale Irpef
  • 1998     interessi sul ravvedimento – addizionale comunale – autotassazione
  • 8904     sanzione pecuniaria Iva
  • 1991     interessi sul ravvedimento – Iva
  • 8918     sanzione pecuniaria Ires
  • 1990     interessi sul ravvedimento – Ires
  • 8907     sanzione pecuniaria Irap
  • 1993     interessi sul ravvedimento – Irap
  • 8906    sanzione pecuniaria sostituti d’imposta
  • 4061    imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi – sanzione
  • 4062    imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi – interessi
  • 4063    imposta sulle transazioni relative a derivati su equity – sanzione
  • 4064    imposta sulle transazioni relative a derivati su equity – interessi
  • 4065    imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi – sanzione
  • 4066    imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi – interessi

I sostituti d’imposta cumulano gli interessi dovuti al tributo.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email