Pizza romana, prende piede l’idea lanciata da Assopanificatori Confesercenti di Roma di tutela e valorizzazione

La stampa romana ha salutato con interesse e attenzione l’idea lanciata da Assopanificatori Confesercenti di Roma di tutelare e valorizzare la pizza bianca romana alla pala con un Comitato di operatori e cittadini che si è costituito a Roma, nell’ambito della Associazione dei panificatori.
Del Gruppo promotore del Comitato di Tutela e Promozione della “pizza bianca romana alla pala” fanno parte fornai, giornalisti, medici igienisti e nutrizionisti, legali, Rappresentanti delle Associazioni dei consumatori, storici dell’alimentazione.
L’iniziativa vuole valorizzare la pizza romana secondo l’antica ricetta, e preservarla per le generazioni future oltre a porsi come elemento di qualità dell’offerta dei fornai romani che l’hanno ideata e realizzata.
L’obiettivo è di salvaguardare un prodotto dall’antica tradizione che trova a Roma il suo sviluppo, consolidato oggi dal dilagare delle mode dello street food, capace di generare nei 420 forni della Città eterna un fatturato annuo che arriva a sfiorare i 100 milioni di euro.

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email