Prima scadenza con il Fisco a settembre il 15 con la registrazione dei corrispettivi

Si tratta della registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate ad agosto per le quali è stato rilasciato scontrino o ricevuta fiscale

Per il mese di settembre il primo appuntamento con il Fisco è il 15 con la registrazione dei corrispettivi.

I commercianti al minuto e assimilati – dice FiscoOggi, il giornale on line dell’Agenzia delle Entrate –  devono procedere alla registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate nel mese di agosto per le quali è stato rilasciato lo scontrino o la ricevuta fiscale. Inoltre è anche l’ultimo giorno utile per effettuare l’annotazione, in un unico documento riepilogativo, delle fatture di importo inferiore a 300 euro, emesse nel mese di agosto. Sul documento vanno indicati i numeri delle fatture, l’imponibile complessivo e l’ammontare dell’Iva complessiva distinto per aliquota”.

“I contribuenti Iva poi – prosegue FiscoOggi – devono provvedere all’emissione e alla registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di agosto, risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti. Le fatture devono contenere la data e il numero dei documenti cui si riferiscono. Per tutte le cessioni effettuate nel mese precedente, nei confronti degli stessi soggetti, è possibile emettere una sola fattura riepilogativa”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email