Renzi: “Pil 2014 intorno a zero ma non basta, giù tasse su lavoro”

Tagli alla spesa pubblica, oggi primi incontri con i ministri

“Il pil ballerà intorno allo zero, non basta per ripartire”. Ma la mancata crescita non cambia la rotta che Matteo Renzi aveva pensato per la legge di stabilità: “20 miliardi di risparmi senza tagli lineari, per confermare gli 80 euro e prendere nuovi impegni, in primis un’ulteriore diminuzione delle tasse sul lavoro” – ha detto il premier ieri nel corso di una trasmissione televisiva. Allo studio anche un ulteriore taglio dell’Irap o del cuneo fiscale per le categorie non toccate dagli 80 euro.
Intanto, sull’obiettivo dei tagli alla spesa pubblica oggi ci sarà il primo giro di consultazioni a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio Renzi ed i ministri.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email