Carburanti: online i gestori che aderiscono a “Self per tutti”, il rifornimento inclusivo

Sono 430 le stazioni che forniscono assistenza agli automobilisti disabili nel rifornimento di carburante, anche presso le colonnine self-service

Sono 430 le stazioni di servizio ENI, Q8 e Tamoil hanno finora aderito a “Self per tutti“, applicazione concreta del protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 3 dicembre dalla Federazione delle Associazioni Italiane delle Persone con lesione del midollo spinale (Faip Onlus), da Unione Petrolifera, in rappresentanza dei titolari degli impianti di distribuzione carburanti ad essa aderenti, e dai gestori rappresentati dalle Associazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio.

Le stazioni che hanno preso parte all’iniziativa, presenti sulla viabilità stradale e autostradale, forniscono assistenza agli automobilisti disabili nel rifornimento di carburante, anche presso le colonnine di distribuzione adibite al self-service. “Self per tutti” si propone di  promuovere e sostenere l’inclusione sociale, le pari opportunità e l’accessibilità ai servizi dei cittadini con disabilità, anche presso gli impianti di distribuzione carburanti, consentendo pari opportunità nell’usufruire delle condizioni previste per tale modalità di rifornimento.

Clicca qui per l’elenco dei punti vendita divisi per Regione, Provincia e Comune.

L’elenco sarà oggetto di periodici aggiornamenti.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email