Sciopero autostrade: sospesa la chiusura degli impianti, convocata al MiSE riunione mercoledì 13 maggio

ministero_sviluppo_economicoSi è svolta nel tardo pomeriggio di ieri 4 maggio 2015 presso il Ministero dello Sviluppo Economico una riunione tecnica, su richiesta delle Associazioni sindacali dei gestori, Faib, Fegica e Anisa, degli impianti di distribuzione carburanti operanti sulla rete autostradale, in preparazione della riunione convocata il 13 maggio presso il MiSE del Tavolo con tutte le parti interessate al Piano di ristrutturazione della rete di aree di servizio presenti in autostrada. La riunione del 13 maggio era già stata convocata nella serata del 30 aprile u.s. dal Direttore Generale Ing. Gilberto Dialuce per la ristrutturazione della rete delle aree di servizio autostradali, con il SS Vicari e il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per proseguire l’esame delle problematiche emerse nella precedente riunione.
Nel corso della riunione tecnica sono stati esaminati i diversi aspetti di interesse dei gestori, dei quali il MiSE auspica una adeguata considerazione nel Piano di ristrutturazione, e a fronte della richiesta da parte del MiSE di una conseguente rivalutazione delle iniziative sindacali relative all’imminente sciopero di due giorni della distribuzione di carburanti in autostrada, le Associazioni hanno valutato positivamente la richiesta, e hanno annunciato la sospensione di tutte le proteste.
Identica posizione era stata espressa nei confronti della Prefettura di Milano che convocando le Associazioni aveva chiesto la sospensione delle iniziative di protesta in occasione dell’inaugurazione di Expo.
“Si tratta di una presa di iniziativa importante da parte del MiSE, che dopo l’uscita del Vice Ministro De Vincenti non aveva dato altri segnali di attenzione al comparto. Con la riunione del 13 maggio, i passaggi informali compiuti nel frattempo fanno auspicare una possibile equa soluzione della vertenza per la continuità gestionale delle imprese in autostrada e degli altri punti sensibili della vertenza – ha dichiarato Tonino Lucchesi Presidente di Faib Autostrade”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email