Semestre Ue, Renzi: “occasione per le riforme, mille giorni per cambiare il Paese”

Il Presidente del consiglio sulle linee programmatiche della  presidenza italiana del Consiglio Ue

 

“Il semestre Ue deve essere un’occasione per presentare un pacchetto di riforme. Ci prendiamo, dopo i primi 100 giorni piu’ o meno scoppiettanti, un arco di tempo piu’ ampio, di medio periodo, mille giorni, dal primo settembre 2014 al 28 maggio 2017”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi intervenendo alla Camera nel corso delle comunicazioni in vista del Consiglio europeo del 26 e 27 giugno e sulle linee programmatiche del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Ue.

“Indichiamo un arco temporale ampio, sul quale sfidiamo il Parlamento: vi proponiamo un arco di tempo quasi triennale, mille giorni, in cui individuare, gia’ entro l’1 settembre 2013, punto per punto, nel dettaglio, come intervenire per sbloccare il fisco, lo sblocca Italia, come intervenire dai diritti all’agricoltura, dalla pubblica amministrazione al welfare, come migliorare il paese. Tre anni sono un periodo ampio per riportare l’Italia a fare l’Italia per non farsi dettare l’agenda da un agente esterno, forse non e’ mai accaduto ma e’ sembrato cosi'”, ha aggiunto Renzi.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email