Sigarette elettroniche in luoghi pubblici, Federici (Fiesel Confesercenti): “Soddisfazione stop divieti, Svapo già adeguatamente regolamentate”

“Bene tutela per scuole. Ora non si torni  al proibizionismo”  

“Accogliamo con soddisfazione un provvedimento che introduce una normativa equilibrata sulle sigarette elettroniche, senza cedere a proibizionismi che non tutelano i cittadini, ma restringono la libertà dei consumatori soffocando un mercato vitale e innovativo”.

Lo dichiara il presidente di Fiesel-Confesercenti Massimiliano Federici, commentando la cancellazione di divieto di utilizzo della sigaretta elettronica da bar, uffici, cinema e altri luoghi pubblici.

“Riteniamo giusta la scelta di mantenere la tutela delle scuole: con questo provvedimento, l’utilizzo delle svapo è ancora più adeguatamente regolamentato”, spiega Federici, “anche perché non  viene cancellato il resto della normativa vigente, che ad esempio prevede restrizioni sulla pubblicità delle sigarette elettroniche. Ora non si torni indietro ma si vada avanti, rivedendo anche la maxi-imposta al consumo che colpirà il settore da gennaio”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email