Titoli Stato, torna la tensione sullo spread. Grecia: “liquidità agli sgoccioli”

E’ ancora stallo nelle trattative tra Atene e Bruxelles

GREECE-EUROZONE-FINANCE-ECONOMY

Avvio incerto per Piazza Affari dopo la brutta seduta della vigilia sui timori per uno stallo del negoziato greco. E’ ancora in rialzo lo spread che ieri era tornato sopra quota 130 punti per la prima volta da febbraio per poi chiudere in fine giornata a 129 punti: lo spread tra Btp decennali e omologhitedeschi si allarga a 134 punti. Oggi si riunisce il G20 a Washington, mentre preoccupa la situazione della Grecia: il ministro delle finanze greco, Yanis Varoufakis, ha dichiarato, infatti, che “la liquidità in Grecia sta finendo sottolineando come “la Grecia non sta giocando con una possibile Grexit”, una uscita del Paese dall’euro. Varoufakis ha anche detto di sperare nel raggiungimento di un’intesa entro fine giugno.

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email