Ue, Barroso: “Ripresa vicina, siamo sulla strada giusta”

Commissione-Europea-600x400

 

Disoccupazione inaccettabile, Ue acceleri riforme strutturali

“Dall’inizio della crisi è stato fatto molto nella Ue, bisogna riconoscerlo anche se la crisi non è finita e non si deve cedere all’autocompiacimento”. Lo ha detto il presidente della Commissione Josè Manuel Barroso, nel suo Discorso sullo Stato dell’Unione davanti alla plenaria del parlamento europeo.
Ricordando la ripresa del Pil, ha indicato che “l’export rappresenta il 33% del Pil, livello mai raggiunto da quando c’è l’euro”.
“La ripresa è vicina, ha aggiunto invitando a non sopravvalutare i risultati positivi, ma nemmeno a sottovalutarli perché un bel trimestre non significa che siamo fuori da tempesta, ma che siamo sulla strada giusta”.
“La Ue deve accelerare il ritmo delle riforme strutturali” – ha aggiunto Barroso sottolineando che “la disoccupazione in Europa è economicamente e politicamente insostenibile e socialmente in accettabile”.
Prima della fine del suo mandato Barroso presenterà un bozza per ‘una vera unione politica dell’Europa’. “Non voltate le spalle all’Europa, miglioratela” – è stato l’appello del presidente della Commissione rivolto agli euroscettici.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email