Vertenza panificatori, si inasprisce il confronto con i Sindacati

panificatoriSi inasprisce il confronto sindacale tra Fippa Federpanificatori, Assopanificatori Fiesa Confesercenti e Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro dei panificatori.
Le tre sigle sindacali dei lavoratori hanno indetto, mentre il confronto è ancora in atto, dei presidi di protesta contro le Federazioni delle imprese della panificazione Fippa e Assopanificatori.
Nella nota i Sindacati sottolineano che si tratta di un negoziato che si protrae da 21 mesi e addebitano alla rappresentanza sindacale la volontà di “destrutturare”  il CCNL.
La realtà è tutt’altra.
E’ in corso un confronto che mira a rappresentare meglio sia le mutate condizioni del mercato del lavoro che l’attuale situazione economica del Paese, a dare centralità alle diversità territoriali, a premiare produttività e professionalità.
I Sindacati dovrebbero superare l’atteggiamento di chiusura preconcetta verso le richieste che la parte datoriale propone e impegnarsi anche con mobilitazioni sul terreno delle innovazioni legislative per allargare il mercato delle nostre imprese e favorire una maggiore affermazione delle produzioni artigiane, del pane fresco e di qualità.
Riteniamo di dover ribadire che restiamo impegnati a procedere nel negoziato per il rinnovo del CCNL secondo le migliori condizioni negoziali determinate dal confronto e a dar impulso all’attività bilaterale a favore di imprenditori e lavoratori.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email