Turismo, balneari: “Sit-in di protesta a Roma”

Balneari1

Turismo, balneari: “Sit-in di protesta a Roma”

Il Governo convocherà un tavolo tecnico la prossima settimana per trovare una soluzione condivisa.

Oltre 300 imprenditori balneari da tutta Italia hanno partecipato oggi a Roma al sit-in davanti al Ministero dell’Economia e delle Finanze a difesa degli stabilimenti balneari pertinenziali. La manifestazione ha visto la partecipazione del S.I.B. Sindacato Italiano Balneari – FIPE/Confcommercio, FIBA – Confesercenti e CNA – Balneatori. Una delegazione di imprenditori è stata ricevuta a Montecitorio da Luigi Casero, Viceministro al Ministero dell’Economia e delle Finanze e da Pier Paolo Baretta, Sottosegretario al MEF, i quali hanno assicurato l’impegno da parte loro di costituire, entro la prossima settimana, un tavolo tecnico per trovare una soluzione condivisa e percorribile al problema dei canoni pertinenziali, che consenta anche alle 250 aziende coinvolte di mettersi al riparo dalla decadenza del titolo concessorio. 2.500 i posti di lavoro a rischio a causa delle richieste di canoni demaniali sproporzionati.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email