Bce: “Giù utili Pmi italiane, vola necessità prestiti”

Credit crunch dovuto a peggioramento prospettive crescita

“Le piccole e medie imprese italiane e spagnole sono al ‘top’ nell’Eurozona per quanto riguarda il peggioramento di utili e fatturato fra ottobre 2012 e marzo 2013. Quelle italiane, inoltre – avverte la Bce – hanno contribuito più di tutte all’aumento netto della necessità di prestiti bancari e aumento dello scoperto”.
“Fra ottobre 2012 e marzo 2013 – aggiunge la Bce – le piccole e medie imprese di tutta l’Eurozona hanno visto un aumento delle necessità di finanziamento accoppiato ad un peggioramento della disponibilità di prestiti bancari, quest’ultimo tuttavia in fase di attenuazione”.
“Il peggioramento delle prospettive di crescita – conclude la Banca Centrale Europea – ha pesato sulle condizioni più difficili di accesso al credito per le pmi italiane più che altrove nell’Eurozona”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email