Carburanti: Faib Confesercenti, per noi si apre fase nuova, ora al lavoro per risolvere problemi rete carburanti

Costo carburante deluse aspettative

“Faib Confesercenti auspica che le polemiche con il governo finiscano qui e si apra già da oggi una fase nuova”. A dichiararlo è il Presidente di Faib Confesercenti Giuseppe Sperduto.

“Oggi per Faib – prosegue il Presidente – si chiude la manifestazione di protesta indetta dai benzinai ed inizia un confronto costruttivo con l’esecutivo, grazie al lavoro svolto al ministero delle imprese del made in Italy con il ministro Adolfo Urso e al tavolo di Palazzo Chigi aperto dal Sottosegretario Alfredo Mantovano, che si è preso anche l’impegno di fare ulteriori step per affrontare i temi strutturali, che sono il vero nodo della questione che attiene la rete di distribuzione carburanti italiane”.

“Una rete – conclude Sperduto – che ha bisogno di essere modernizzata, rinnovata, messa in linea con la transizione ecologica e quindi delle nuove energie, e soprattutto ha la necessità di combattere la grande piaga dell’illegalità contrattuale e del caporalato petrolifero. Questi sono i veri nodi su cui Faib Confesercenti si concentrerà nelle prossime settimane, in attesa anche dell’incontro che ci sarà al ministero il prossimo 8 febbraio”.

 

 

Condividi