Dambelli: Con l’attuale situazione di mercato è ancora interessante diventare imprenditori/commercianti?

Nicola Dambelli, imprenditore del settore franchising e membro di Giunta di Federfranchising-Confesercenti, iniziava così lo scorso 23 maggio la sua lezione al corso “Creazione del valore nel settore moda” presso l’Università “La Sapienza” di Roma organizzato da l’Associazione di Categoria del settore moda di Confesercenti, Fismo e l’Università.
Dambelli, nella sua lezione, che aveva per titolo “Gestione e strategia imprenditoriale, ha introdotto l’argomento ricordando il 10° Anniversario della Legge sul Franchising che era entrata in vigore il 24 maggio 2004. Legge fortemente voluta da Federfranchising per dare certezza e tutela ad un settore importante dell’economia italiana.
Alla domanda iniziale ha dato come risposta ”SI”, è ancora interessante diventare imprenditore ma con le dovute accortezze. In questo senso, ha spiegato quanto sia basilare per l’avvio e il consolidamento di un’attività, la gestione e la strategia imprenditoriale.
Nonostante la situazione critica, ha sostenuto Dambelli, la voglia di fare impresa è sempre presente: c’è chi vuole diventare commerciante (indipendente o in franchising) e c’è chi vuole iniziare a svilupparsi in franchising grazie al successo della propria attività.
Una strategia di successo moderna è composta da:
• Entusiasmo (proprio dello spirito imprenditoriale)
• Professionalità (forte preparazione propedeutica ed evoluzione continua)
• Innovazione
L’innovazione è l’aspetto sul quale accentrare maggiormente la nostra attenzione perché è stata, ed è tutt’ora, una risorsa scarsa!
E il franchising in tutto questo? – si chiede Dambelli – un sistema di franchising che funziona incorpora già in sé tutti gli aspetti innovativi, chi sceglie una attività in franchising sceglie l’innovazione, sceglie di fare parte di un “progetto imprenditoriale” che avrà nel suo DNA l’evoluzione continua, questo non vuol dire che il candidato affiliato deve “cullarsi sugli allori” ma deve innanzitutto:
• analizzare approfonditamente la formula franchising individuata
• iniziare con entusiasmo, umiltà e professionalità
• costantemente tenersi aggiornato sulla concorrenza
• interagire in modo proattivo con il franchisor
L’intervento di Dambelli è stata un’occasione importante per gli studenti che hanno potuto conoscere meglio la formula del franchising dalla esperienza di un manager che scelse di diventare imprenditore.

Leggi la Relazione completa

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email