Moby rinnova accordo a sostegno del turismo in Sardegna

calagonone001

L’intesa con Confesercenti-Assoturismo ed altre associazioni di categoria

Moby rinnova per il secondo anno l’alleanza con Confesercenti-Assoturismo, Confcommercio-Federalberghi, Confindustria e Confapi – tutti insieme soggetti promotori del Consorzio Sardegna Turismo Servizi – con l’obiettivo comune di sostenere e valorizzare il turismo in Sardegna nell’ambito dell’iniziativa ”Sardegna sulla cresta dell’onda”.

Dopo il successo riscontrato nel 2014 dal portale sardegnasullacrestadellonda.it, che ha registrato oltre 100mila accessi e circa 9mila preventivi richiesti, l’85% dei quali con la formula soggiorno più nave, anche quest’anno chi sceglierà l’isola per le proprie vacanze potrà organizzare il soggiorno in maniera più semplice e fruendo di tariffe speciali e ancora più vantaggiose. Infatti i turisti potranno organizzare completamente la propria vacanza prenotando, nelle selezionate strutture del Consorzio Sts, sia il soggiorno in hotel che il viaggio con le confortevoli navi della Compagnia della Balena Blu, accedendo ad uno sconto sulla migliore tariffa pubblicata sul sito di Moby al momento della prenotazione per le linee Genova-Olbia, Civitavecchia-Olbia, Piombino-Olbia e Livorno-Olbia. I clienti che prenoteranno una struttura per la propria vacanza in Sardegna attraverso il Consorzio Sardegna Turismo Servizi riceveranno un codice sconto da utilizzare sul sito Moby.

Eliana Marino, direttore commerciale Moby, dichiara: ”Il rinnovo di questo accordo ribadisce il costante impegno di Moby nel sostegno alle politiche di sviluppo del territorio, con l’obiettivo di incentivare il turismo attraverso collaborazioni con i principali attori del settore. Si tratta di un’operazione di successo che comporta benefici per l’intero comparto ricettivo e per tutti gli attori coinvolti”.
Agostino Cicalò, presidente del Consorzio Sts, afferma: ”La conferma della partnership ci consente di promuovere le vacanze in Sardegna per ogni tipologia di clienti. Fare sistema pur lasciando intatte le dinamiche competitive è fondamentale per sviluppare l’economia turistica della Sardegna”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email