Rete carburanti, contrazione di imprese, consumi in rosso per la rete, perdita secca in autostrada. 2014 da dimenticare

benzinaiLe consistenze e la natimortalità
Nei primi dieci mesi del 2014 le imprese che operano nel commercio di carburanti sono 20.748; a fronte di 310 nuove imprese ci sono state 1.357 chiusure con un saldo negativo di 1.047 imprese. Rispetto a ottobre 2013 quando le registrate erano 21.434 la variazione negativa è del 3,2%.
Le prime cinque Regioni che dove maggiori sono state le contrazioni nel numero di imprese registrate sono: il Piemonte con un -7%, la Liguria e le Marche, entrambe -4,8%, la Toscana (-4,6%) e il Veneto (-4,3%). Passando alle Provincie, le prime cinque sempre per maggiore riduzione di imprese sono state Biella, Asti, Enna, Sondrio e Reggio Emilia.

Leggi il Testo completo

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email