Turismo: Messina, “Bene Bonaccorsi, settore sia centrale nell’agenda di governo”

Il presidente delle imprese turistiche Confesercenti: giusto puntare sui nuovi mercati esteri, ma è indispensabile anche rilanciare collegamenti e investimenti infrastrutturali su tutto il territorio nazionale

“Accogliamo con soddisfazione le parole della Sottosegretaria al MIBACT Lorenza Bonaccorsi: è tempo che il turismo abbia un posto fisso al centro dell’agenda di governo, perché è un’eccellenza dell’Italia ed è una risorsa insostituibile per la crescita economica del nostro Paese”.

Così Vittorio Messina, Presidente di Assoturismo Confesercenti, commenta le dichiarazioni rilasciate dalla Sottosegretaria Bonaccorsi in occasione della presentazione del piano annuale del turismo italiano.

“Apprezziamo anche il focus del piano e dell’Enit sui nuovi mercati esteri, in particolare quello cinese. Per aprire davvero la via della seta al turismo, però, dobbiamo rafforzare i collegamenti diretti di lungo raggio: allo stato attuale, infatti, solo un visitatore cinese su tre arriva direttamente nel nostro Paese. E questo non vale solo per la Cina. In generale, è necessario rilanciare i collegamenti e gli investimenti infrastrutturali su tutto il territorio nazionale: è impensabile che da Milano sia meno costoso e più facile raggiungere Londra che la Sicilia. Si tratta di una questione su cui non solo il governo, ma tutte le forze politiche dovrebbero aprire una seria riflessione: l’accessibilità di tutto il Paese ai flussi esteri è la precondizione per valorizzare le località minori che, come giustamente ha sottolineato la Bonaccorsi, minori non sono”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email